Presbiopia

La presbiopia si manifesta come un fenomeno naturale entro i 40 anni di età. Si presenta prima nei soggetti ipermetropi e astigmatici e più tardi nei miopi. Con il passare degli anni la capacità accomodativa del cristallino (la capacità naturale di mettere a fuoco le immagini sulla retina) si riduce, indurendo il cristallino stesso, il quale diventa incapace di modificare la sua forma per la messa a fuoco.

Il soggetto presbite si accorge della sua condizione perché non riesce più a leggere il giornale alla stessa distanza, quindi si trova costretto ad allontanarlo. La correzione si può attuare con l’uso di occhiali con lenti per vicino, lenti progressive o lenti a contatto.